Procedura di chiusura dei movimenti scaduti e non ancora appurati

ECS ( Export Control System ) FASE 1

Per le operazioni doganali di esportazione, eseguite sino alla data del 30 giugno 2009 ed effettuate con il sistema ECS, l'Agenzia delle Dogane ha comunicato la procedura da seguire per richiedere la "chiusura amministrativa", sulla base delle prove alternative dell'uscita delle merci dal territorio doganale della Comunità che l'esportatore è in grado di fornire.

Il comunicato prot. 72094/RU del 20 maggio 2009 elenca le prove alternative, che dovranno essere trasmesse unitamente ad una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, resa ai sensi dell'art. 47 del DPR 445/2000 dall'interessato (esportatore/rappresentante legale della società esportatrice).


ECS ( Export Control System ) FASE 2

Anche per le operazioni doganali di esportazione effettuate dal 1 luglio 2009 con il sistema ECS, è stata prevista una procedura di "appuramento amministrativo".

La circolare 166480/RU del 16-12-2009 della Direzione Centrale Gestione Tributi e rapporti con gli Utenti dell'Agenzia delle Dogane, ha disciplinato tempi e modi per fornire documentazione integrativa per provare l'uscita delle merci dal territorio della UE.

Le prove alternative sono:

a) copia del pagamento oppure la fattura di vendita, unitamente a

b) copia della bolla di consegna firmata o autenticata dal destinatario fuori dal territorio doganale della Comunità, oppure un documento di trasporto con attestazione di arrivo a destino del rappresentante del vettore.

Va precisato che l'intero procedimento di chiusura deve essere completato entro 150 giorni dalla data di svincolo della merce per l'esportazione. Tuttavia, in corso di procedimento, potrebbero essere accettate proroghe dovute ad esigenze istruttorie dell'ufficio o dell'operatore stesso.

Per ricevere i nostri aggiornamenti, compila il modulo contatti che puoi trovare qui.