QUANDO LA CONDIZIONE DOGANALE CEDE IL PASSO A QUELLA SOSTANZIALE

In base a quanto decretato dalla Corte di giustizia, gli Stati membri devono esentare da Iva “le cessioni di beni spediti o trasportati, dal venditore o per suo conto, fuori dalla Comunità”.

Tale disposizione non fa riferimento alla condizione del vincolo dei beni al regime doganale dell’esportazione, da cui il dubbio relativo all’eventuale applicazione della seguente condizione: “Le esenzioni previste ai capi da 2 a 9 si applicano, salvo le altre disposizioni comunitarie e alle condizioni che gli Stati membri stabiliscono per assicurare la corretta e semplice applicazione delle medesime esenzioni e per prevenire ogni possibile evasione, elusione e abuso”.

Clicca qui per leggere la newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − quattro =